Nolente

E’ con orgoglio e commozione che annuncio al mondo di essere diventata la madre adottiva del lemma “nolente”.

Non sono impazzita, è vero!

Per un anno mi impegno ad accudire, valorizzare e sostenere una parola. Tra quelle disponibili ho scelto nolente perché mi si addice, potrebbe davvero essermi figlia. Dal latino nolens, nolentis deriva da ne volo “non voglio”, quindi significa colui (o colei) che non vuole. E io non voglio molte cose che però, volente o nolente, devo per forza dire/fare.

Il suono stesso lo spiega, dev’essere quella nasale lenta, soffice e calda come una coperta di lana sulle ginocchia, quando siamo adagiati sul divano certe sere d’inverno, facendo scorpacciate di serie TV. (Questi sono i miei venerdì sera preferiti).

L’adozione è possibile qui.

  Dedicato a tutti i Bartleby che hanno il coraggio di dire “preferirei di no”.

Annunci

3 pensieri su “Nolente

  1. Anch’io ho deciso di diventare padre per la prima volta. Mia figlia si chiama Enarmonia. Per il momento non mi fa un grande effetto, mi sento più o meno come prima. Forse quando comincerà a chiedermi le chiavi di casa per uscire con Cluster e Dodecafonico…

  2. Pingback: Il brutto tempo è bello « Ironica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...