Intollerabili intolleranze

game-of-thrones-hbo-tv-series-9Questa biondina è Daenerys Targaryen (copincollato da wikipedia) ed è il principale motivo per cui mi tocca seguire The Games of Thrones ogni lunedì sera, con la puntata recuperata e sottotitolata dalla programmazione americana.

Ne farei a meno, perché tanto amo la fantascienza quanto il fantasy mi fa appisolare. Ma dovendo scendere a compromessi, mi impegno a seguire e anche a capire i molteplici intrecci cercando di riconoscere i personaggi da una puntata all’altra. Per i miei gusti c’è troppo fango, troppa gente spettinata che si somiglia, si picchia, si scruta; dame e cavalieri che sembrano amici, e poi nel fotogramma successivo si fanno a pezzi. Letteralmente.

Proprio ieri sera un poverino in catene è stato privato del suo bene più prezioso, dopo averne messo alla prova il funzionamento con l’ausilio di due signorine di facili e ridotti costumi. Al momento mi sfugge totalmente ogni dettaglio della vicenda, se non che l’attore che interpreta l’aguzzino è lo stesso di una simpatica e un po’ retrò (come me) sitcom, la cui visione ho ottenuto in cambio, dal fan della bionda della foto.

Da cui si evince che si tratta di uno spettacolo adatto a un pubblico adulto.

Infatti va in onda in orari serali, quando i bambini non dovrebbero essere in circolazione. E se ci sono non è affar mio.

Eppure i signori di un’associazione di spettatori dabbene e tanto timorati di dio si sono allarmati e hanno chiesto di bloccarne la trasmissione. Non so se ce la faranno, tra l’altro la versione di RAI4 è già stata tagliuzzata ed epurata, e nonostante la faccenda non mi tocchi personalmente, giacché mi rifornisco presso altri canali, trovo questo tipo di atteggiamento insopportabile e anche incomprensibile.

Non ho mai capito la ragione (ragionevole) per cui una cosa che non mi piace, che trovo offensiva o scandalosa, non possa invece piacere agli altri. E’ come la faccenda dei matrimoni gay. Io una donna non la sposerei mai (non scherziamo), ma non per questo esigo che non sia possibile in assoluto.

Se proprio vogliamo indignarci per le serie televisive di scarsa qualità, scritte male e recitate peggio, guardiamo quello che i canali pubblici producono. Suore e preti investigatori, carabinieri e medici che offendono e scandalizzano l’intelligenza e il gusto di chi abbia un minimo di consapevolezza.

Eppure io me ne sto buona, non vado in giro a raccogliere firme per l’abolizione di nonno Libero: lo evito.

Sebbene…

Annunci

3 pensieri su “Intollerabili intolleranze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...