La stagione dell’amore viene e va. E le altre?*

*Questo post è stato scritto e pubblicato nel gennaio del 2007. Non ricordo se si parlasse di riscaldamento globale, ma evidentemente ero già in allarme.
_________________________________________
Fa caldo, il deserto avanza e non si sa più dove metterlo. La gente è contenta, si mette la giacchettina invece del cappotto, pensa già alle vacanze, come se fosse una questione di temperatura e non di calendario. Qualche giorno fa in TV intervistavano alcuni cittadini milanesi, gioiosi per l’inconsueto clima. Ce ne sarà stato uno che mostrava un certo fastidio, uno solo. A me il caldo non piace. L’estate è da oziosi, per gente senza fantasia. Cerco l’inverno tutto l’anno e che fa? non arriva? salta il turno?

Posso anche soprassedere sul fatto che non posso indossare i miei maglioncioni a collo alto, ma gli effetti sulla flora e sulla fauna mi preoccupano. Gli orsi non vanno il letargo. I ghiacci si squagliano. Gemmea l’aria. Anacronistiche fioriture. Roba da dover riscrivere tutto il Sesto Caio Baccelli.

image

Ma è ovvio che sia così. Siamo beati inquinatori automuniti, troppo pigri e stupidi per capire che tutti avremo la fine che molti si meritano. Però andremo al mare a marzo, impagabile vantaggio.

L’effetto serra ci uccide
ma noi siamo contenti,
coi nostri vestimenti
leggeri,
e i freschi pensieri
che l’anima schiude
novella,
su la favola bella
che ieri
m’illuse, che oggi t’illude,
Coglione.

Annunci

Effetti

Se c’è una cosa che detesto sono i siti pieni di pupazzetti, di robina animata, di scintillii, stelline, fatine e gattini. Un tempo pensavo che fossero segno di un’adolescenza che fatica a staccarsi dall’infanzia, ma se andiamo a scavare troviamo che spesso si tratta di menopausa che fatica a entrare nell’età delle calze contenitive.

Un sobrio completino per le prossime feste in famiglia.

Però in questo momento chi legge queste parole noterà che sta nevicando. Intendo qui, sullo schermo. Non è lo sfarfallio del monitor, è che ho attivato l’opzione “Show falling snow on this blog” che ho trovato qui.

Prometto che sarà l’unico ornamento di stagione, del resto a me l’inverno piace ma il Natale non tanto, quindi sarà un mese sobrio e misurato come mia abitudine.

Il fatto che abbia una passione per le giacche con le frange e i vestiti di lamè è un’altra storia.